Ricognizioni di area siciliana, da La leggenda di Empedocle al Volo di una capinera in gabbia. A dare il titolo al volume, l’ascolto dell’urlo di Batà, nella novella pirandelliana Male di luna, parabola straziante della sofferenza fisica e della scissione della personalità. Nei territori dell’ altro, in una prospettiva di letteratura comparata, un discorso anomalo su Verga e Tolstòj, attraverso due campioni di bestiario a confronto, un asino e un cavallo; e, un po’ più su di rango, l’esame di La pelle della Duchessa. E ancora, le variazioni sul mito della Bella Addormentata in Rosso; e un Vittorini in quarta dimensione.

1a edizione: Roma 1986, pp. 239